domenica 18 febbraio 2007

5. Sii tu la luce

Shiatsu meditava ininterrottamente, giorno e notte, all’interno del monastero, sperando di arrivare all’illuminazione.
Una notte il maestro Tokay lo raggiunse nell’oscurità, portando con sé un lume, e gli chiese: “Perché non ti riposi un po’, come fanno gli altri?”
“Maestro, mi dedico alla pratica incessantemente temendo di non riuscire a trovare la via del risveglio”
“Mio caro Shiatsu, la tua ansia ti fa brancolare nel buio, ma non devi cercare la luce fuori di te, sii tu quella luce!”
Nel dire ciò Tokay getto il lume sulla tonaca del suo discepolo.
Shiatsu fu subito illuminato, e così anche la stanza.

4 commenti:

Ummagumma ha detto...

Questa mi è piaciuta proprio! Un caloroso ciao.

Mirco ha detto...

Che anche tu possa essere illuminato (dall' Enel)

emanuele ha detto...

uhuh giusto questa per placare i brividi!

e all the best

Mirco ha detto...

E' una storia che scalda il cuore (malgrado la freddura...)