martedì 22 maggio 2007

28. Rinascere dal fango

Un maestro Zen parlò così ad un discepolo che gli aveva confessato la propria sfiducia e rassegnazione: “Così come il meraviglioso fiore di loto riesce a vedere la luce nascendo dal fango, anche per te, come per ognuno, c’è la possibilità di raggiungere l’illuminazione. Oltre la foresta c’è il monastero dove io stesso ho imparato. Vai là presentandoti come mio discepolo e sarai accolto.”
L’uomo si incamminò con una rinnovata speranza nel cuore, ma non giunse mai a destinazione. Di lui si persero le tracce dopo che si era addentrato nella grande palude.

2 commenti:

loyano19 ha detto...

Ahahah, scoperto da poco ma mi fai morire, ti ho messa nella lista dei siti che vale la pena visitare. Ciao, grande.

Mirco ha detto...

Il karma ti ha condotto fin qui per indirizzarti sulla retta via...
Comuque grazie, aggiungo a mia volta il link :-)